Trasporto Scooter in treno

Tutto quello che c'è da sapere se vuoi fare un trasporto scooter in treno

Trasporto scooter in treno

Ad oggi, aprile 2016, non è possibile effettuare con Trenitalia il trasporto scooter in treno. Vale ovviamente anche per l’auto o per qualsivoglia motoveicolo, vespa, motorino o moto di grossa cilindrata. Il servizio è SOSPESO DAL 2011 e non è ad oggi più attivo. Consigliamo pertanto colore che necessitano di trasportare il proprio motorino in un’altra città di avvalersi di un corriere specializzato. I prezzi sono accessibili e si ha la garanzia di un servizio di qualità.

Motohelp trasporta moto (principalmente moto, ma anche motorini, scooter, vespe e scooteroni, in percentuale minore, ovviamente) da più di 15 anni in tutta Italia e vanta un parco clienti di oltre 80.000 persone.

Dato che non ti è possibile trasportare lo scooter in treno, ti consigliamo di prendere in considerazione questa possibilità. Spesso le distanze tra la città di partenza e destinazione sono elevate e difficilmente percorribili con un motorino o scooterone, per quanto di cilindrata maggiore del classico cinquantino (200cc, 250cc, 300cc, 400cc e 600cc sono solo alcune tra le cilindrate più comuni).

Motohelp ritira lo scooter direttamente a casa tua e te lo riconsegna entro 48h al domicilio stabilito in fase di prenotazione. Il trasporto del motorino avviene tramite appositi camion specializzati attrezzati appositamente per la spedizione delle moto. Ti invitiamo a contattarci per un preventivo o per ricevere informazioni.

treno per trasporto scooter auto e moto

Come funzionava il trasporto dello scooter in treno

Fino al 2011, come specificato, era possibile trasportare il proprio scooter o la propria moto caricandola su un treno o vagone cargo attrezzato di Trenitalia. Il servizio, già allora, presentava alcune pecche significative che però oggi si ripresentano nelle metodologie e nelle procedure di spedizione di alcuni corrieri.

La prima pecca è che la moto veniva assicurata sul treno, non si sa bene da chi né con quali competenze. Il viaggio comportava inoltre numerosi scossoni e sobbalzi inevitabili e tipici di un viaggio in treno, con conseguenti rischi per l’incolumità della carrozzeria e talvolta di alcune parti meccaniche particolarmente delicate (solo per alcune moto). Una seconda pecca, la più significativa, era la scomodità. Bisognava portare la moto presso l’area di carico e poi ritirarla nella medesima area nella stazione di destinazione, con inevitabile e conseguente allungamento dei tempi. Una terza pecca era che non tutte le tratte erano coperte ma solo alcune, senza contare gli inevitabili impedimenti delle spedizioni moto verso le isole maggiori.

Tramite l’utilizzo di un corriere specializzato si ha la tranquillità di affidare la propria moto nelle mani di uno spedizioniere che di mestiere trasporta unicamente motoveicoli, conoscendo quindi nel dettaglio tutte le difficoltà, le accortezze e le tecniche da adottare per effettuare un trasporto moto rapido, sicuro ed efficiente. Si può inoltre contare sulla comodità di un ritiro a domicilio e sulla possibilità di poter spedire il proprio scooter praticamente in qualsiasi città d’Italia (indipendentemente dalle tratte dei treni in quella zona)

Vuoi maggiori chiarimenti?

Chiama il nostro servizio clienti allo 06.77.00.97 o contattaci

Hai ancora dei dubbi?

Dai un'occhiata alle FAQ!

Scopri perché siamo il miglior trasporto moto in Italia

Per spedire o trasportare la tua moto affidati a chi da anni considera la tua moto una passione.